Termine vita vs. Vita permanente Assicurazione – Scegli la migliore opzione

Un certo numero di politiche a lungo termine e permanente assicurazione sulla vita sono commercializzati dalle compagnie di assicurazione. Le esigenze dei beneficiari dovrebbero essere tenuti a mente, mentre optando per una polizza di assicurazione vita.
Term life insurance è utile per le persone in cerca di una politica di base a basso costo. Per una copertura più completa, polizze vita permanenti possono essere considerati.

Che cosa è vita permanente di assicurazione?
assicurazione sulla vita permanente ha lo scopo di fornire una protezione per tutta la vita. In generale, la politica include una componente accumulazione di ricchezza, che è differito delle imposte. Queste politiche così funzionano come un veicolo di investimento, oltre a fornire l’assicurazione contro la morte prematura della persona assicurata. La forma più elementare di assicurazione sulla vita porta un premio fisso, che deve essere pagata dal proprietario della politica, e, a sua volta, i beneficiari hanno diritto a una quantità fissa di ‘beneficio di morte’. La persona assicurata ha il diritto di prendere in prestito contro il valore in denaro abitato della politica, in caso di imprevisti. In realtà, i prelievi fino a l’importo del premio non sono tassati. Quindi, le funzioni di politica come una risorsa per l’assicurato, e fornisce la copertura al beneficiario. Naturalmente, l’assicurato può avvalersi di un prestito contro la quantità di valore in denaro solo dopo un periodo di tempo. Nel caso in cui l’importo del prestito e l’interesse sul prestito superano il valore in contanti della politica, la politica viene terminato. In caso contrario, il beneficiario può vantare il valore nominale della politica come ‘beneficio di morte’. Nel caso in cui l’assicurato sopravvive il termine della politica, egli può rivendicare il valore nominale della politica dalla compagnia di assicurazione.

Termine vita vs. Permanenti polizze vita
Premium: L’importo del premio in caso di una politica di vita termine è inferiore a quello praticato su una politica di assicurazione sulla vita permanente. Dal momento che è più costoso di una polizza di assicurazione sulla vita di termine, la seconda è una scelta più economica per le persone con reddito limitato.

Componente di risparmio: Una politica di assicurazione sulla vita permanente ha in genere una componente di risparmio, a differenza di una polizza di assicurazione sulla vita di termine. Quest’ultimo fornisce solo una quantità predeterminata di denaro, ha dichiarato nel contratto di assicurazione come ‘beneficio di morte.’Tuttavia, alcune persone potrebbero vedere la componente accumulazione di ricchezza come risparmio forzato, che richiedono loro di pagare premi più elevati, le tasse, e alla Commissione. Inoltre, la presenza di migliori opportunità di investimento può tradursi in una politica di assicurazione sulla vita permanente in esecuzione come un investimento.

Asset per chi ?: polizze vita permanente può funzionare come un bene, dal momento che l’assicurato (proprietario politica) può utilizzare il valore in denaro della politica e di ottenere un prestito, a condizione che l’importo del prestito e il pagamento di interessi è inferiore alla cassa valore della politica. Inoltre, se la persona assicurata (proprietario della politica) sopravvive il termine della politica, egli può rivendicare il valore nominale della politica dalla compagnia di assicurazione. Tuttavia, la politica non consente l’assicurato di rivendicare il valore della politica, se sopravvive il termine indicato. Inoltre, i suoi beneficiari sono autorizzati a rivendicare il ‘beneficio di morte’ solo se muore entro il termine dichiarato della politica. Quindi, è evidente che l’assicurazione sulla vita permanente può funzionare come un vantaggio per entrambe, l’assicurato e il beneficiario, mentre una assicurazione sulla vita termine può, nel migliore essere un bene per il beneficiario.

L’età e fattore di salute: polizze vita termine sono adatti per le persone che hanno una buona salute e hanno meno di 65 anni di età. Molte aziende sarebbero disposti ad assicurare le persone che hanno superato l’età di 65 anni. Le compagnie di assicurazione possono ritenere che dopo l’età di 65 anni, un ‘beneficio di morte’ è imminente. Quindi, una polizza di assicurazione sulla vita permanente con premi più elevati può essere un prodotto migliore sul mercato.

Tipi di vita permanente Assicurazione
Assicurazione sulla vita intera: Una politica di assicurazione vita intera ha lo scopo di fornire l’assicurazione per l’intero ciclo di vita di una persona. La politica ha un risparmio e una componente assicurativa. Una parte del premio pagato si accumula nel tempo e si guadagna l’interesse, mentre il premio rimanente è l’importo addebitato per la copertura. Questo, a sua volta, può portare a ridurre la quantità di premio che deve essere pagato da una persona durante la sua vita.

Assicurazione sulla vita universale: In questo caso, la compagnia di assicurazione permette ad una persona la flessibilità di spostare premio tra il risparmio e componente assicurativa. Nel caso in cui la componente di risparmio guadagna meno, si può utilizzare per pagare il premio per l’assicurazione. Quindi, il valore in denaro dell’investimento cresce a un tasso variabile.

Variabile assicurazione sulla vita: in caso di assicurazione sulla vita variabile, una persona assicurata assegna una parte del suo premio agli investimenti. Se gli investimenti fanno bene, si può utilizzare il ricavato per pagare il premio per la componente assicurativa. Tuttavia, questa una proposta rischiosa che può portare a più basso ‘beneficio di morte’ al beneficiario, in tal modo, vanificando lo scopo per il quale molto di assicurazione sulla vita è stato progettato.

Mentre la scelta di una politica, lo scopo di assicurazione vita dovrebbe essere tenuto a mente. Non è mai una buona opzione per concentrarsi sulla componente degli investimenti, ignorando la componente assicurativa. Ciò potrebbe portare a negare ai beneficiari il diritto al risarcimento a causa della morte di una persona cara.