Sai qualcosa sul metodo del patrimonio netto?

Se si desidera conoscere il metodo del patrimonio netto per gli investimenti in azioni ordinarie, siete venuti nel posto giusto. In questo articolo vi darà tutte le informazioni relative alla definizione, del patrimonio netto per la joint venture, e il processo di consolidamento dei conti in questo metodo.
Il metodo del patrimonio netto è una tecnica di contabilità standard utilizzato per spiegare o valutare i profitti che un’azienda guadagna su tutte le sue partecipazioni effettuate in altre società. In realtà, il perfetto esempio può essere quando la capogruppo detiene una quota significativa (dal 20 al 25 per cento) degli investimenti in un’altra società, perché sotto questo metodo, la conferma guadagni per essere in proporzione all’investimento effettuato. In altre parole, quando il genitore sta usando questo metodo, c’è solo un singolo elemento nel bilancio della partecipante con la quantità proporzionale alla sua quota nella ‘investito in’ reddito netto dell’azienda.

Per gli investimenti in azioni ordinarie
I seguenti punti vetrina come funziona il metodo. Questo processo viene utilizzato quando il proprietario possiede circa il 20 per cento e al di sopra della ‘investito in’ magazzino dell’azienda con un’influenza significativa, ma non il controllo (o quando una fusione non è possibile nonostante alta degli stakeholder-nave a causa del genitore sussidiaria di incompatibilità, etc.) .
L’acquisizione partecipazione è iscritta a bilancio al costo storico e vengono aggiunti e dedotto, rispettivamente, dalla somma di tutti i guadagni dal momento dell’acquisto e di tutti i dividendi ricevuti.
In altre parole, tutti i guadagni della controllata che sono fatti dopo l’acquisizione aumentano entrambi, il conto d’investimento, così come il reddito nel conto economico, e viceversa. I dividendi ricevuti dalla società riducono conto investimenti del genitore.
Se una qualsiasi delle attività controllate mostrano una deviazione significativa tra il valore equo di mercato e il valore indicato nei libri dei conti, l’eccedenza viene ammortizzata lungo la vita economica del bene in questione. Nei libri del genitore, questo riduce il conto d’investimento e anche i guadagni di reddito nel conto economico.
Per Joint Ventures
Questo metodo per gli investimenti in una joint venture prevede che gli investimenti siano iscritte al costo originario e il bene essere aumentate o diminuite in base alla quota di un investitore in rispettivamente gli utili e le perdite. Tutti i dividendi ricevuti richiedono l’equilibrio di essere diminuita, quando la società è seguendo questo metodo di contabilizzazione. Il clou da notare in questo è che, come i redditi sono registrati come voci singole sotto il titolo di redditi da capitale, non gonfiare i ricavi e quindi lasciano il reddito da operazioni non affetti.

Scritture di consolidamento FOGLIO DI LAVORO metodo del patrimonio netto
Quando si utilizza questo metodo di contabilizzazione delle partecipazioni in azioni ordinarie, sono necessarie le seguenti voci del libro. Al momento di consolidamento, si fa una voce di eliminazione di base per il valore contabile delle attività nette al momento dell’acquisizione.
Tutti gli elementi di costo in eccesso vengono quindi contabilizzate con le voci del diario aggiuntive.
La differenza tra i guadagni interessate a nuovo di periodi passati e l’effetto corrente sullo stato patrimoniale e di conto economico viene poi ottenuto. Tale differenza viene ammortizzata in un certo numero di anni.
voci di eliminazione per i redditi dei dividendi, fondi di ammortamento, e le transazioni infragruppo poi seguire.
Il FASB (Financial Accounting Standards Board) riconosce molti altri metodi per gli investimenti e, uno dei quali è il metodo del costo di contabilità. Né questo, né il metodo del patrimonio netto sono adatti per gli investimenti nelle seguenti circostanze. Se la società detiene titoli di debito con l’intenzione e capacità di detenere fino alla scadenza, sono contabilizzati come investimenti posseduti sino alla scadenza. Sono iscritte in bilancio al costo ammortizzato e il conto economico registra l’ammortamento dei premi e sconti. note fair value devono essere forniti con il bilancio di tali investimenti.
Se l’obiettivo dell’investimento è quello di fare profitti sulle differenze di prezzo a breve termine, sono classificate come attività di trading. Qui, il bilancio registra il fair value dell’investimento mentre il conto economico riporta sui guadagni e le perdite non realizzate nel periodo.
Tutti i titoli di debito e di capitale che non rientrano in nessun principali categorie di investimento sono classificati come titoli “disponibili per la vendita”. Simile ai titoli di negoziazione, tali investimenti sono rilevati al fair value nello stato patrimoniale e un conto economico complessivo (SIC) riporta i guadagni periodo di detenzione e delle perdite per la stessa.
Spero che vi sono ora equipaggiati con adeguate informazioni sul tema del ‘metodo del patrimonio netto per gli investimenti in azioni ordinarie’.