Quale candidato è migliore per i pensionati?

Noi non sappiamo ancora il vincitore della corsa presidenziale 2016, ma una cosa è quasi certa: chi prevale lo farà con un sostanziale sostegno da anziani.

Gli americani più anziani sono senza dubbio uno dei più importanti blocchi di voto in una elezione nazionale. A partire dal 2014 (l’ultimo anno per cui sono disponibili i dati), il numero di americani di età compresa tra 65 anni e più anziani è pari a 46 milioni. Che li rende un’enorme influenza su chi vincerà a novembre.

Cosa c’è di più, i membri di questo gruppo di età sono più probabilità di ogni altro per colpire alle urne. Secondo lo United States Census Bureau, il tasso di voto degli over 65 era quasi il 70% nelle elezioni presidenziali del 2012. In confronto, quelli di età compresa tra 25 e 44 tra votato ad un tasso di circa il 50%.

Dato il loro ruolo fuori misura nella corsa presidenziale, ecco uno sguardo a come i candidati presuntiva dei due maggiori partiti, Donald Trump e Hillary Clinton, impilati su un paio di questioni di grande preoccupazione per gli americani più anziani.

previdenza sociale

Non è un segreto che la sicurezza sociale, una fonte primaria di reddito per oltre 59 milioni di americani, è su un terreno finanziaria traballante (vedere Come è sicuro di sicurezza sociale?). amministratori dell’agenzia avvertire che, entro il 2035, avrà solo un reddito sufficiente per pagare per circa tre quarti di tutti i benefici previsti a meno che non si verifichino grandi cambiamenti.

Da parte sua, Clinton ha promesso di puntellare il programma al fine di impedire qualsiasi riduzione dei livelli di prestazioni. In realtà, il suo sito dice che il programma dovrebbe aumentare i pagamenti di previdenza sociale per le vedove – alcuni dei quali vedono un calo del 50% delle prestazioni quando il coniuge muore – e quelle che lasciano il lavoro per prendersi cura di un familiare malato.

Per finanziare tale espansione, suggerisce che ad alto reddito americani dovrebbero contribuire di più. Uno dei modi che lei intende per farlo è aumentando il tappo sul reddito che è soggetto alle imposte sui salari, che è attualmente pari a $ 118.500 all’anno.

In tutto il 2016 gara, Trump ha altresì ribadito la necessità di mantenere i livelli di prestazione previdenziale, anche attaccando i suoi rivali del GOP per i piani per rimodellare il programma. Ha anche respinto l’idea di innalzamento dell’età pensionabile, nel tentativo di tagliare le spese.

Ma il magnate immobiliare non è sempre stato un grande fan del programma federale. In un libro del 2000, ha fatto riferimento alla sicurezza sociale come un “schema Ponzi” e ha suggerito la privatizzazione potrebbe essere un approccio migliore.

Per tutta la gara, tuttavia, Trump è stato un sostenitore vocale del programma. Ha proposto un certo numero di modi diversi per rafforzare la sua linea di fondo, dal taglio aiuti esteri per i paesi anti-americani per il giro di vite sui rifiuti e la frode. Trump afferma, inoltre, che cresce l’economia sarebbe aumentare la quantità di tasse sui salari che il governo avrebbe portato in.

Ma durante la stagione delle primarie, alcuni dei suoi rivali GOP accusato che le sue proposte più concrete, come la riduzione delle frodi, non sono sufficienti a coprire il deficit. “I numeri non tornano,” il senatore Marco Rubio (R-FL) ha dichiarato in uno dei dibattiti.

Medicare

Trump è apparso anche di invertire la rotta dello scorso anno quando si tratta di Medicare, il programma di assicurazione sanitaria del governo per gli anziani di 65 anni.

Durante un’apparizione ottobre sul ABC “This Week”, il candidato sembrava essere d’accordo con il piano di rivale Ben Carson per sostituire il programma con i conti di risparmio sanitarie private. “E ‘un’idea molto down-the-middle”, ha detto del concetto di privatizzazione. Funziona. E ‘qualcosa che ha dimostrato “.

Appena due giorni dopo, aveva un messaggio molto diverso sulla MSNBC spettacolo “Morning Joe”. “Abolire Medicare, non credo che si otterrà via con quello,” ha detto. “In realtà è un programma che ha funzionato. Si tratta di un programma che alcune persone amano, in realtà “.

Mentre lui è stato privo di specificità – non c’è praticamente nulla circa il programma sul suo sito web – Trump ha mantenuto approccio che “status quo” da allora.

Clinton, da parte sua, ha sostenuto con Medicare per tutta la campagna, anche suggerendo che essere ampliato per includere gli americani di età compresa tra i 50 ei 64 anni. Secondo un rapporto, circa 13 milioni di persone in quella fascia di età che non hanno copertura attraverso un datore di lavoro sarebbero ammissibili ad acquistare nel programma.

E a differenza di Trump, che ha promesso di abrogare l’Affordable Care Act, Clinton sostiene che la legge è stata una manna per gli anziani, riducendo la prescrizione di droga “buco ciambella” e ampliare la copertura per i servizi di prevenzione.

Un settore in cui sono d’accordo: che permette Medicare a negoziare per i prezzi dei farmaci più bassi. Sul suo sito web, la Clinton dice che una tale mossa, insieme a portare in farmaci a basso costo da altri paesi, potrebbe aiutare il programma di ridurre le spese di oltre $ 100 miliardi. (Secondo il sito Politico, che il risparmio è destinato a svolgersi in un periodo di 10 anni.)

Il suo avversario presuntiva è un po ‘più ottimista. A un municipio, Trump ha annunciato che le trattative con le aziende farmaceutiche potrebbero rete un $ 300 miliardi di risparmi all’anno.

Se questo è il suo credo reale o un lapsus rimane poco chiaro. Il Congressional Budget Office stima che il governo spenderà solo $ 88 miliardi di dollari in benefici Parte D nel 2016, rendendo sguardo affermazione di Trump realistico.

Morale della Storia

Entrambi i candidati principali parti hanno cercato di rassicurare gli anziani che i loro benefici Social Security e Medicare rimarranno intatti. luoghi Tuttavia, Clinton è andato che il suo rivale non è, come il suggerimento di aumentare i pagamenti di previdenza sociale per le vedove e abbassare l’età di ammissibilità per Medicare.

Alcuni esperti sottolineano che c’è una differenza di credibilità anche qui. Su questioni relative alla anziani americani, l’ex Segretario di Stato è stato più coerente nel suo messaggistica in tutta la campagna, mentre le idee di Trump sembrano essere in continua evoluzione nel corso della gara. Ci sarà senza dubbio ulteriori informazioni su dove sia stare su questioni importanti per i pensionati, come la consultazione possa svolgersi.Restate sintonizzati…

Per di più, vedi Clinton vs Trump: come Essi abbinare mentre gli investitori.