Cosa Advisors c’è da sapere su Gen X e Y Gen

Il settore di consulenza finanziaria sta subendo una trasformazione come baby boomer (nati tra il 1946 e il 1964) in pensione e quelli della Generazione X (nati tra il 1965 e il 1980) e Generazione Y (nati tra il 1981 e il 1997) entrano in loro propri. Secondo un recente sondaggio Harris commissionato da Jefferson National, nel corso dei prossimi due decenni, 10.000 Boomers si sposteranno in pensione ogni giorno. E presentano un trasferimento di ricchezza in attesa per la loro prole.

Questi fattori demografici offrono una straordinaria opportunità per i promotori finanziari. Al fine di far crescere la loro base di clienti, i consulenti devono capire e guadagnare la fiducia delle prossime generazioni, se vogliono trarre profitto. (Per ulteriori informazioni, vedere: Siamo in un Baby Boomer pensionamento crisi?)

Advisor Percezione contro ciò che i clienti più giovani Vuoi

In qualsiasi tipo di acquisizione di nuovi clienti, il primo passo è capire i bisogni e le esigenze dei potenziali clienti. I consulenti finanziari devono capire come corteggiare le nuove generazioni, al fine di rimanere vitali nei prossimi decenni. Ecco cosa c’è in gioco: la ricchezza di Gen X si prevede che più del triplo da $ 11 miliardi di dollari nel 2015 a $ 37 miliardi di dollari entro il 2030, secondo un rapporto Deloitte, Il futuro della ricchezza negli Stati Uniti. Attualmente, il 42% di questa coorte utilizza un consulente finanziario.
Millennials (Y Gen) sono tenuti a far crescere il loro patrimonio netto in modo esponenziale da $ 4 miliardi di dollari nel 2015 a $ 20 miliardi di dollari entro il 2030, guidato da una maggiore partecipazione della forza lavoro e tassi di risparmio robusti. Solo il 52% dei Millennials impiegare un consulente finanziario.

Trentasei per cento dei promotori finanziari credono che Gen Xers sono alla ricerca di consulenti che possono lavorare con la famiglia e figli di un cliente. Un altro 36% ritiene che la prossima generazione sta cercando di utilizzare i social media, mentre il 26% ritiene che questo gruppo vuole aumentare l’accesso mobile. Ma la comprensione promotori finanziari delle aspettative della prossima generazione non sono allineati con i desideri reali di quei clienti.

Lo studio nazionale Jefferson ha rilevato che, in contrasto con i promotori finanziari, le priorità della prossima generazione sono esperti consulenti e consulenza personalizzata con vista finanziario olistica. La loro priorità numero 3 è stato un desiderio di consulenti a pagamento basato invece di basato su commissione.

principali preoccupazioni Millennials differiscono dal gruppo Gen X anziani. Trenta-due per cento dei Millennials vuole tasse più basse e solo il 31% la priorità anni di esperienza, in contrasto con il 43% della prossima generazione. Quasi un quarto dei Millennials sono alla ricerca di investimenti socialmente responsabili. Infine, solo il 20% e il 17% dei Millennials sono sentiti personalizzate e consigli olistico e servizi a pagamento sono stati rispettivamente priorità.

Consulenti dovrebbero imparare dal punto di vista più disparati tra ciò Gen X e gli investitori sono alla ricerca di Millennial, in contrasto con le idee dei promotori finanziari, per contribuire a guidare le loro future strategie di acquisizione del cliente. (Per la lettura correlate, vedere: Perché Advisors dovrebbe concentrarsi sul reclutamento.)

Come consulenti possono guadagnare fiducia del Next Gen

Comprendendo gli obiettivi, le priorità e le aspirazioni dei potenziali clienti, i consulenti possano meglio servire e far crescere la loro base di clienti tra le nuove generazioni. Allo stato attuale, i consulenti hanno un sacco di lavoro da fare nel cogliere le nuove generazioni. Come ci si aspetterebbe, tutte le generazioni apprezzano risparmio per la pensione, ma dove la priorità cade sulla lista degli obiettivi è importante. Circa il 31% dei Millennials di Harris Poll ha dichiarato che la loro preoccupazione finanziaria n ° 1 stava pagando per una grande spesa, con il 30% preoccupato per aiutare a pagare per l’istruzione loro futuri bambini. Solo il 26% dei Millennials detto una priorità assoluta stava salvando abbastanza per la pensione.

Gli obiettivi Gen X riflettono la loro età che avanza con il 47% sostiene che il risparmio sufficiente per la pensione era superiore importanza. Avanti per Gen X è venuto il loro carico fiscale (30%) e finanziare l’istruzione dei figli (22%).

In contrasto con le risposte della prossima generazione e gruppi Y Gen, i consulenti avrebbero la priorità ai propri clienti tre principali preoccupazioni: Risparmio per la pensione: 40%
Proteggere i beni: 34%
Gestire la volatilità: 31%

In ultima analisi, al fine di consulenti finanziari per ottenere la fiducia delle prossime generazioni, essi devono adeguare i propri punti di vista e allineare il loro pensiero con i loro potenziali clienti. Questo include l’aggiunta più tecnologia per le loro offerte e immersione nel mercato robo-consulente, due punti citati dagli investitori più giovani, come le cose che vogliono. Infine, anche se entrambe le generazioni cercano miglioramenti tecnologici, che ancora desiderano un livello di contatto one-to-one pure.

Morale della Storia

Per rimanere pertinenti e impiegati, consulenti finanziari devono quali sono le prossime generazioni in realtà vuole quando si tratta di consulenza finanziaria. Imparare gli obiettivi di questi clienti, le loro priorità e preferenze aiuteranno consulenti meglio guadagnare la loro fiducia portarli su come i clienti a lungo termine. Consulenti dovrebbero guardare la ricerca per quanto riguarda le giovani generazioni e non fare affidamento esclusivamente sulle proprie interpretazioni di ciò che Gen X e Y Gen consumatori desiderano. (Per la lettura correlate, vedere: Millennial Banking: Uno sguardo al Chime e semplice.)