Che cosa è il PIL pro capite?

Il PIL pro capite è un indicatore, utilizzato da molti paesi per indicare la crescita complessiva e lo sviluppo di un paese. Si calcola dividendo il PIL per la popolazione del paese. E ‘studiato sotto Macroeconomia, ed è correlata alla contabilità nazionale.
E ‘il momento abbiamo ammesso che non c’è più a vita che i soldi, ed è il momento ci siamo concentrati non solo sul PIL ma su GWB – benessere generale.

– David Cameron (2006)
Prodotto Interno Lordo o PIL è il valore di mercato complessivo di tutti i prodotti e servizi finali, prodotta nel corso di un periodo di tempo specifico in un paese. E ‘considerato il più importante parametro di tenore di vita di un paese.

PIL comprende spesa pubblica e degli investimenti, bilancia commerciale (la differenza tra esportazioni e importazioni), e il consumo. Il PIL pro capite si ottiene dividendo il prodotto interno lordo da parte della popolazione di un paese. Viene utilizzato come indicatore di livello di vita, mentre un confronto tra due paesi.

Secondo l’Britannica Concise Encyclopedia;

prodotto interno lordo (PIL), il valore totale di mercato dei beni e servizi prodotti da un’economia di una nazione nel corso di un determinato periodo di tempo. PIL è abitualmente riportato su base annua. Esso è definito per includere tutti i beni e servizi finali – cioè quelli che vengono prodotti dalle risorse economiche situati in quella nazione, indipendentemente dalla loro proprietà e non viene rivenduto in qualsiasi forma. PIL si differenzia dal prodotto nazionale lordo (PNL), che è definito per includere tutti i beni e servizi finali prodotti da risorse di proprietà di residenti di quella nazione, se trova nella nazione o altrove.

Simon Kuznets, un economista americano russo, ha sviluppato il prodotto interno lordo. E ‘stato per il Rapporto Congresso degli Stati Uniti 1934. Molti studiosi e critici, e Simon Kuznets stesso hanno sostenuto, che i componenti economiche che sono inclusi nel calcolo del PIL pro capite sono non scientifiche, e mancano i vari aspetti critici dell’economia. Tuttavia, in quasi tutti i paesi, è usato come punto di riferimento per misurare il progresso economico di una nazione.

PIL pro capite
Come accennato in precedenza, il PIL pro capite è il valore dei beni e dei servizi consumati da ogni persona in un paese. Più alto è il PIL, il migliore tenore di vita. Tuttavia, ciò implica solo teoricamente. La ragione dietro di esso, è che ci sono diversi fattori che sono inclusi durante il calcolo del PIL. Questi fattori, tuttavia, non possono essere correlate a reddito di una persona. Così, il PIL pro capite è un indicatore, e non una misura esatta del livello di vita. E ‘inteso che c’è una differenza drastica tra il PIL e PIL pro capite. PIL della Cina, per esempio, è molto vicino a quello di economia degli Stati Uniti, tuttavia, il PIL pro capite della Cina cade in ritardo degli Stati Uniti, a causa della enorme popolazione della Cina!

Segnalazione PIL USA
Negli Stati Uniti, il Dipartimento del Commercio rilascia il rapporto del PIL per il trimestre precedente, l’ultima data del presente trimestre a 08:30 EST. Il PIL è riportato in due formati cioè., Dollari correnti e costante del dollaro.

Il valore di mercato dei beni e servizi, prodotti in termini di valore del dollaro di oggi, è conosciuto come attuale Dollar PIL. E ‘utilizzato sui mercati dei cambi da parte dei commercianti. Tuttavia, a causa dell’inflazione, la corrente dollaro PIL non è praticabile, in quanto rende il confronto tra due periodi di tempo, difficili.

Dollaro PIL Constant, invece, il valore della corrente di mercato nel valore di un certo periodo di tempo standard o era. Questo aiuta a confrontare il PIL tra due periodi di tempo diversi. PIL dollaro costante è anche conosciuto come il PIL reale.

Calcolo PIL di un paese
Per comprendere il calcolo del PIL pro capite, è in primo luogo importante vedere come il PIL viene calcolato. Ci sono tre modi di determinare PIL, e dovrebbero produrre lo stesso risultato, almeno in teoria.

Approccio del prodotto: Si riferisce al valore complessivo dei beni e servizi per un anno. E ‘chiamata anche valore aggiunto netto o il metodo del prodotto netto.

Formula:
Valore Lordo di uscita – valore dei consumi intermedi = valore aggiunto netto

Esso viene calcolato per ciascun settore, in funzione delle attività economiche. La somma di tutti questi settoriale netto valore aggiunto dà PIL al costo dei fattori.

Per calcolare il PIL in Producer costo, la differenza tra le imposte indirette e sussidi governativi vengono aggiunti al PIL al costo dei fattori.

Metodo del reddito: Si riferisce al reddito complessivo di ogni individuo di un paese, nel corso di un anno. E ‘noto anche come reddito interno lordo, e idealmente dovrebbe essere uguale al PIL calcolato ottica della spesa. Per calcolare GDI, sono aggiunti i seguenti: reddito degli agricoltori
Salari, la compensazione, gli oneri salariali o di lavoro
Gli interessi da investimenti
Proventi da imprese non agricole
i profitti delle imprese
Dopo aggiustamento per l’ammortamento, le imposte indirette e dei sussidi, il PIL al produttore costo è derivato.

Le spese Approccio: Si tratta di un metodo di contabilizzazione, che determina la produzione totale di una nazione, trovando la quantità di denaro speso.

Formula:
PIL = C + I + G + (X – M)
dove: C = spesa per consumi delle famiglie / spesa per consumi personali
I = investimenti privati ​​interni lordi
G = consumo e delle spese di investimento lordo
X = esportazioni lorde (beni e servizi)
importa M = lordo (beni e servizi)
Nota: (X – M) è spesso scritto come XN che sta per esportazioni nette.

Deve essere tenuto presente, che il PIL è un termine molto tecnico, e la comprensione profondamente sicuramente richiede un sacco di ricerca e di studio. Prominenti Nobel vincente economisti come Amartya Sen e Joseph Stiglitz, hanno criticato il PIL come un pessimo indicatore del progresso economico di una nazione, come molti parametri vitali sono mancati. Tuttavia, è in corso un dibattito tra gli studiosi economiche e geni. Per un laico, un buon tasso di PIL, in sostanza, porta speranze di crescita e di migliori opportunità.